Regolamento e divieto di distacco dall’impianto centralizzato

    Deve ritenersi che il regolamento contrattuale, mentre non può consentire la rinuncia all’uso dell’impianto centralizzato di riscaldamento laddove sia mirato all’esonero dall’obbligo del contributo per le spese di conservazione e manutenzione, ben può invece vietare la rinuncia all’uso, ovvero il distacco dall’impianto, non essendo tale divieto in contrasto con la disciplina legale dell’uso […]

Continua a Leggere

Vincolo di destinazione di un’unità abitativa condominiale

    La creazione di un vincolo di destinazione di un’unità abitativa condominiale, non esclude che l’uso del bene debba essere retribuito. La destinazione del bene al servizio delle unità abitative condominiali limita, invero, il pieno diritto di godimento del proprietario esclusivo, di talché, al fine di evitare uno spostamento patrimoniale in danno della proprietà […]

Continua a Leggere

Mancata sostituzione di amministratore di condominio dimissionario

L’art. 1129, c. 1, c.c., subordina l’intervento sostitutivo del tribunale alla esistenza di un condominio avente un numero di condomini superiore a otto ed all’incapacità dell’assemblea di nominare un amministratore. L’intervento sostitutivo dell’autorità giudiziaria non ha carattere discrezionale e, conseguentemente, neppure richiede la preventiva convocazione di tutti i partecipanti al condominio che giammai potrebbero opporvisi […]

Continua a Leggere

Obblighi del locatore e pagamento del canone di locazione

  L’inadempimento da parte del locatore degli obblighi contrattualmente previsti ex lege o assunti in contratto, non esime il conduttore dal tempestivo ed integrale pagamento del canone di locazione, per sua natura direttamente connesso al godimento effettivo e/o potenziale dell’unità immobiliare presa in locazione, residuando a sua disposizione gli ordinari rimedi per recedere dalle vincolanti […]

Continua a Leggere

Risarcimento danni da decesso di congiunto da sinistro stradale

    Il danno biologico terminale connesso alla perdita della vita come massima espressione del bene salute, non merita ristoro nell’ipotesi in cui alla estrema gravità delle lesioni subite dal soggetto leso segua il relativo decesso dopo un intervallo di tempo brevissimo. Qualora, invece, intercorra un apprezzabile lasso di tempo tra le lesioni colpose e […]

Continua a Leggere

Sanatoria tettoia abusiva

  In caso di opere che incidono sul diritto di altri comproprietari, l’amministrazione è legittimata ad esigere il consenso degli stessi (che può essere manifestato anche per fatti concludenti); perciò, qualora vi sia un conclamato dissidio fra i comproprietari in ordine all’intervento progettato in base al mero riscontro della conformità agli strumenti urbanistici, e maggior […]

Continua a Leggere

Diffamazione nei confronti dell’amministratore di condominio

  Non commette diffamazione l’autore di volantini satirici rivolti all’amministratore di condominio che mettono in risalto le sue incompetenze, ma senza assumere caratteri umilianti né offensivi.   CHIEDI UNA CONSULENZA Cassazione Penale sentenza n.41785 del 5/10/2016 SENTENZA sul ricorso proposto da: GC nato il X 1955 a CASALECCHIO DI RENO avverso la sentenza del 20/05/2015 […]

Continua a Leggere

Azione di responsabilità per rovina e difetti nei confronti del venditore

  In tema di appalto, l’azione di responsabilità per rovina e difetti di cose immobili, prevista dall’art. 1669 c.c., può essere esercitata anche dall’acquirente nei confronti del venditore che direttamente, in quanto fornito della necessaria competenza tecnica, o tramite il proprio direttore dei lavori, abbia dato indicazioni specifiche all’appaltatore esecutore dell’opera. In tal caso, grava […]

Continua a Leggere

Restituzione del deposito cauzionale al termine della locazione

  In materia di locazione, il versamento anticipato del deposito cauzionale, anche ai contratti di locazione per uso diverso da quello abitativo, assolve la funzione di garanzia per il locatore, rispetto al sorgere di un eventuale obbligo risarcitorio in capo al conduttore. Una volta terminato il rapporto locatizio e riconsegnato l’immobile, il deposito cauzionale non […]

Continua a Leggere