Cessione in locazione di un appartamento a una prostituta

        La locazione a prezzi di mercato di un appartamento ad una prostituta, pur nella consapevolezza dell’”attività” della stessa, non integra di per sé il reato di favoreggiamento della prostituzione, in considerazione del fatto che mettere a disposizione un appartamento non rappresenta una evidente collaborazione nel meretricio. Al contrario, il reato appare configurabile quando, […]

    Continua a Leggere

    Accuse all’amministratore di condominio e diffamazione

      Esclusa la diffamazione contestata al condomino che scrive una lettera inserita nelle cassette della posta nella quale accusa l’amministratore di ignorare la legge fiscale. Corte di Cassazione, Sezione 5 penale – Sentenza 5 ottobre 2016, n. 41785 Ingiuria – Diffamazione – Verifica del requisito della continenza con riferimento alla forma della comunicazione e non al […]

    Continua a Leggere

    Licenziamento a seguito dei controlli a distanza mediante GPS

      E’ legittimo il licenziamento intimato a seguito di controlli a distanza eseguiti mediante GPS installato sulla vettura aziendale. Cassazione sez. Lavoro, Sentenza 12.10.2015 n. 20440 Con sentenza del 29 novembre 2013 la Corte d’appello di Torino confermava la decisione, emessa dal Tribunale, di rigetto della domanda proposta da S.S. per l’accertamento dell’illegittimità del licenziamento […]

    Continua a Leggere

    Multa illegittima se l’ autovelox non è verificato periodicamente

        E’ illegittimo il verbale della polizia stradale che accerta la violazione dei limiti della velocità se lo strumento per il controllo elettronico (autovelox) utilizzato non è stato sottoposto alle verifiche periodiche di funzionalità e taratura. La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 113 depositata il 18 giugno 2015, ha infatti dichiarato l’illegittimità costituzionale […]

    Continua a Leggere

    Dal 2015 interessi legali al 0,5

        Anno nuovo, interessi legali nuovi. Percentuale dimezzata dal 2015 La modifica non è automatica, ma è conseguente all’andamento del rendimento medio dei titoli di Stato e del tasso di inflazione annuo e va sancita con decreto ministeriale Il Mef, puntuale con quanto stabilito dall’articolo 1284, comma 1, del codice civile, modifica al ribasso, […]

    Continua a Leggere

    La messa in mora spedita con raccomandata si presume conosciuta

        L’atto di costituzione in mora del debitore non è soggetto a particolari modalità di trasmissione, né alla normativa sulla notificazione degli atti giudiziari. Quando l’intimazione è stata spedita attraverso il servizio postale, mediante raccomandata, della relativa ricezione da parte del destinatario può essere fornita prova anche sulla base della presunzione di ricevimento fondata […]

    Continua a Leggere