Concorso di colpa del pedone investito

  Sussiste il concorso di colpa del pedone, investito dal conducente del veicolo, se questi tiene un comportamento particolarmente imprudente, quindi una condotta colposa come, ad esempio, attraversare di notte al di fuori delle strisce pedonali.   Corte di Cassazione, Sezione 6 3 civile Ordinanza 20 novembre 2017, n. 27524 Data udienza 18 maggio 2017 […]

Continua a Leggere

Circolazione stradale e danno cagionato da fauna selvatica

  Il danno cagionato da fauna selvatica è risarcibile se c’è colpa dell’ente pubblico proprietario e/o gestore della strada in cui è avvenuto l’evento dannoso. Infatti, il danno cagionato dalla fauna selvatica non è risarcibile in base alla presunzione stabilita dall’art. 2052 cod. civ., inapplicabile per la natura stessa degli animali selvatici, ma soltanto alla stregua dei […]

Continua a Leggere

Condominio e risarcimento danni per responsabilità da cose in custodia

    La condotta della vittima del danno causato da una cosa in custodia può costituire un “caso fortuito” ed escludere integralmente la responsabilità del custode, ai sensi dell’articolo 2051 del Cc, quando abbia due caratteristiche: sia stata colposa, e non prevedibile da parte del custode. Conseguentemente, il solo accertamento della condotta negligente della vittima […]

Continua a Leggere

Responsabilità del condominio nei confronti di terzi

    In tema di condominio negli edifici e danni cagionati a terzi ( nel caso di specie spargimento di acqua derivante dalla rottura di una tubazione condominiale posta nella pavimentazione), nei confronti del condomino è responsabile, in via autonoma – in base all’articolo 2051 del Codice civile – il condominio che, quale custode, deve […]

Continua a Leggere

Risarcimento danni da decesso di congiunto da sinistro stradale

    Il danno biologico terminale connesso alla perdita della vita come massima espressione del bene salute, non merita ristoro nell’ipotesi in cui alla estrema gravità delle lesioni subite dal soggetto leso segua il relativo decesso dopo un intervallo di tempo brevissimo. Qualora, invece, intercorra un apprezzabile lasso di tempo tra le lesioni colpose e […]

Continua a Leggere

Risponde dei danni l’inquilino che impedisce la visita dell’immobile in vendita

  Il conduttore che ostacola il diritto di visita dell’immobile messo in vendita deve risarcire i danni al proprietario per inadempimento dell’obbligo contrattualmente assunto. Infatti, la condanna generica al risarcimento danni presuppone soltanto l’accertamento di un fatto potenzialmente dannoso, in base ad un accertamento anche di probabilità o di verosimiglianza, mentre la prova dell’esistenza in […]

Continua a Leggere

Vizi della cosa locata conosciuti o facilmente riconoscibili

    Locazione – Obbligazioni del locatore – Vizi della cosa locata – Conosciuti o facilmente riconoscibili – Implicita rinunzia a farli valere – Configurabilità – Condizioni – Conseguenze – Domanda di risoluzione o di risarcimento da parte del conduttore – Inammissibilità – Fondamento   Allorquando il conduttore, all’atto della stipulazione del contratto di locazione, non abbia […]

Continua a Leggere