Condominio e manutenzione dell’ impianto centralizzato

  In condominio, l’impianto centralizzato dell’acqua costituisce un accessorio di proprietà comune a tutte le unità anche nel caso in cui talune di esse si siano dotate di un proprio contatore; quindi, tutti i condomini, ivi inclusi quelli distaccatisi dall’impianto comune, hanno l’obbligo concorrere alle relative spese di manutenzione. Nella prospettiva di cui sopra, è […]

Continua a Leggere

Redazione del verbale di assemblea da parte dei condòmini

  I condomini che redigono il verbale di assemblea  non possono essere condannati per diffamazione solo per aver messo nero su bianco, gli umori dell’assemblea nel corso dell’intervento del presunto diffamato registrando “gli evidenti segni d’impazienza” dei partecipanti e prendendo atto che il ricorrente giustificava il suo voto contrario “con le solite motivazioni di tutti […]

Continua a Leggere

Delibera di approvazione dei lavori di manutenzione straordinaria

      Occorre l’autorizzazione dell’assemblea (o, comunque, l’approvazione, mediante sua successiva ratifica), ai sensi dell’articolo 1135, comma 1, n. 4, del Cc e con la maggioranza prescritta dall’articolo 1136, comma 4, del Cc, per l’approvazione di un appalto relativo a riparazioni straordinarie dell’edificio condominiale. La delibera assembleare in ordine alla manutenzione straordinaria deve determinare […]

Continua a Leggere

Ratifica dell’operato dell’ amministratore di condominio

    Qualora l’ amministratore di condominio agisca in difetto della previa autorizzazione dell’assemblea dei condomini, quest’ultima può comunque ratificare l’operato dell’amministratore stesso, anche se trattasi di attività non indifferibile o urgente, anche con la possibilità di una ratifica tacita. CHIEDI UNA CONSULENZA Amministratore di condominio – Azione – Mancanza – Autorizzazione – Assemblea – […]

Continua a Leggere

Nullità e annullabilità della delibera condominiale

    In tema di condominio, sono da considerarsi nulle le delibere dell’assemblea condominiale prive degli elementi essenziali, quelle con oggetto impossibile o illecito, le delibere che hanno come oggetto circostanze che non rientrano nella competenza dell’assemblea, le delibere che incidono sui diritti individuali sulle cose o servizi comuni o sulla proprietà esclusiva di ognuno […]

Continua a Leggere

Nullità e annullabilità delle delibere dell’ assemblea condominale

  In tema di condominio, sono da considerarsi nulle le delibere dell’ assemblea condominiale prive degli elementi essenziali, quelle con oggetto impossibile o illecito, le delibere che hanno come oggetto circostanze che non rientrano nella competenza dell’assemblea, le delibere che incidono sui diritti individuali sulle cose o servizi comuni o sulla proprietà esclusiva di ognuno […]

Continua a Leggere

Assemblea di condominio: divieto di delega all’amministratore

    La norma di cui all’art. 67, disp.att.c.c., nella versione vigente a seguito della novella apportata dalla L. n. 220 del 2012, nella parte in cui sancisce che all’amministratore non possono essere conferite deleghe per la partecipazione a qualunque assemblea, è chiaramente finalizzata ad evitare situazioni di conflitto di interessi e trova applicazione anche […]

Continua a Leggere

L’omessa indicazione del compenso dell’ amministratore di condominio e sospensione nomina

  Al fine della sospensione delle delibere assembleari condominiali, occorre la valutazione e sussistenza dei presupposti del periculum in mora e del fumus boni iuris. Nella fattispecie, in ordine alla nomina dell’amministratore, se ne rilevava l’illegittimità perché non accompagnata dall’indicazione del compenso, come espressamente prescritto dalla legge, a nulla valendo la circostanza che sia noto […]

Continua a Leggere