I sottoblaconi sono parte integrante della facciata, quindi, rientrano fra le parti comuni dell’edificio

Tribunale di Novara – Sentenza del 29 aprile 2010 Motivi della decisione Assume priorità logica la decisione sul merito delle doglianze attoree, e quindi sul carattere comune o meno dei frontalini e della soletta dei balconi. Entrambe le parti hanno ricordato l’orientamento giurisprudenziale per cui il rivestimento del parapetto e della soletta possono essere beni […]

Continua a Leggere

Il sistema di canalizzazione delle acque piovane (“doccioni”) è una componente essenziale del lastrico solare ed è soggetto alla medesima “ratio” ripartitiva dell’art. 1126 c.c.

Cass. civ. Sez. II, 09-03-2010, n. 5729 REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SECONDA CIVILE Composta dagli Ill.mi Sigg.ri Magistrati: Dott. TRIOLA Roberto Michele – Presidente Dott. MALZONE Ennio – Consigliere Dott. MAZZIOTTI DI CELSO Lucio – Consigliere Dott. PICCIALLI Luigi – Consigliere Dott. ATRIPALDI Umberto – rel. […]

Continua a Leggere

Tabelle millesimali: la forma scritta non è necessaria

Cass. civ. Sez. II Sent., 10/02/2009, n. 3245 La formazione delle tabelle millesimali non necessita di forma scritta “ad substantiam” ed è desumibile anche da “facta concludentia”, quali il costante pagamento per più anni delle quote millesimali secondo criteri prestabiliti, invece della formale approvazione, fatta salva la possibilità del singolo condomino di impugnare la ripartizione […]

Continua a Leggere

Utilizzo in modo esclusivo ed abusivo di una superficie condominiale: tutela possessoria

Tribunale Bari, sezione I civile, sentenza n. 374 del 4.2.2010   SVOLGIMENTO DEL PROCESSO Con ricorso depositato il 18/7/2002, il Condomino dello stabile di via (omissis) Bari esponeva che era proprietario del piazzale circostanze l’edificio, alla cui manutenzione provvedeva regolarmente; che tale spazio costituiva la copertura dei piani interrati destinati a parcheggio e si distingueva […]

Continua a Leggere

I divieti e le limitazioni al godimento della proprietà esclusiva nel regolamento di condominio

“conforme all’orientamento consolidato di questa Corte secondo cui i divieti e le limitazioni al godimento delle unità immobiliari di proprietà esclusiva spettanti ai singoli condomini contenuti in un regolamento avente natura contrattuale devono risultare da una volontà chiaramente ed espressamente manifestata (Cass. 3.7.2003 n. 10523; Cass. 7.1.2004 n. 23), o, comunque, desumibile in modo non […]

Continua a Leggere

Il Condominio e la sopraelevazione: rassegna giurisprudenziale

Disciplina; derogabilità; divieto assoluto di sopraelevazione stabilito nel regolamento di condominio a carico dell’ultimo piano dell’edificio; effetti Cassazione 3 dicembre 1994, n. 10397 L’art. 1127 c.c. disciplinante il regime legale delle sopraelevazioni, è derogabile, come emerge dall’espressa riserva contenuta nel comma 1, da una convenzione preesistente o coeva alla costituzione del condominio. Ne consegue che […]

Continua a Leggere

Il condominio e la legislazione speciale: oneri accessori e partecipazione dei condomini all’assemblea di condominio

Legge 27 luglio 1978, n. 392 – Disciplina delle locazioni di immobili urbani (testo coordinato con le norme intervenute successivamente; artt. 9-10) Gazzetta Ufficiale 29 luglio 1978, n. 211 Art. 9 – Oneri accessori Sono interamente a carico del conduttore, salvo patto contrario, le spese relative al servizio di pulizia, al funzionamento e all’ordinaria manutenzione […]

Continua a Leggere

La prescrizione del diritto, da parte del costruttore-venditore, di chiedere un compenso per l’utilizzo delle aree di parcheggio da parte dei condomini

COMUNIONE E CONDOMINIO – VENDITA – Obbligazioni del compratore – Prezzo – In genere – Vendita di aree condominiali destinate a parcheggio – Diritto del costruttore alla maggiorazione del prezzo – Esercizio – Possibilità – Domanda del condomino di attribuzione dell’area – Necessità – Prescrizione – Decorrenza – Dalla data della chiamata in causa anziché […]

Continua a Leggere

La responsabilità penale dell’Amministratore di Condominio: breve rassegna giurisprudenziale

Comunione e condominio – Amministrazione del condominio (obblighi e poteri) – Reato in genere Cass. pen. Sez. IV Sent., 23/09/2009, n. 39959 La responsabilità penale dell’amministratore di condominio (nella specie in considerazione per l’incendio causato dal malfunzionamento di una canna fumaria) ha natura omissiva, traendo origine dalla violazione dell’obbligo di compiere tutti gli atti idonei […]

Continua a Leggere